Gangrena Vitalizzata

Caso
Donna età di 104 anni

Dott. Savino Marroccoli Medico Chirurgo
Signora ultra centenaria (104 anni) con uno stato di grave ipossia delle dita del piede e mummificazione degli stessi.
Dovuto a diversi fattori eziologici sappiamo già che il sangue svolge la funzione di apportare tutte le sostanze, ossigeno compreso e di rimuovere l’ anidride carbonica, cataboliti, elementi tossici ecc.

16 dicembre 2020

Inizio trattamento

  • 10 ml di Citozym al mattino prima di colazione
  • 1 stick di Citovigor al mattino a colazione
  • 10 ml di Citozym prima di cena

Continuo trattamento con prodotti bioenzimatici

  • 10 ml di Citozym al mattino prima di colazione
  • 1 stick di Citovigor al mattino a colazione
  • 10 ml di Citozym prima di cena

Il punto chiave del sistema vascolare è il circuito capillare, nell’ ambito del quale avvengono questi scambi tra il sangue e le cellule dei tessuti, condizione per la quale i tessuti dei numerosi distretti sono liberi da depositi di tossine, caso contrario si assisterà all’aumento delle resistenze circolatorie nei tessuti alterati e diminuita resistenza nei tessuti sani causati da malattie, come nel caso di Clotting, cioè la tendenza a creare trombosi o stato di trombofilia.

Il sangue tende a coagulare all’interno dei vasi, ma la circolazione nei tessuti alterati è ulteriormente frenata da altri fenomeni: lesioni (perdita di continuità) delle lamine protettrici che rivestono i capillari, cioè dell’endotelio vascolare; una maggiore adesività dei leucociti e delle piastrine alla parete del vaso; macromolecole che aumentano l’aggregazione delle piastrine; effetto pro coagulante prodotto da sostanze libere da cellule morte, lesioni che possono degenerare in neoplasie, tromboflebite, ecc…

Infezioni di ogni genere derivano dalla distruzione delle cellule e si chiamano fattori trombo plastici, condizione che deve essere assolutamente risolta, caso contrari si assisterà alla trasformazione delle cellule dallo stato aerobico a quello anaerobico e di conseguenza la morte dei tessuti.

LA SOLUZIONE E’ NEI PRODOTTI BIOENZIMATICI

26 dicembre 2020

Prosegue con i prodotti bioenzimatici

  • 20 ml di Citozym sciolti in un bicchiere di acqua al mattino prima di colazione
  • 1 stick di Citovigor al mattino a colazione
  • 1 stick di Probiotic P-450 alle ore 11
  • 20 ml di Citozym sciolti in un bicchiere di acqua dopo cena
2 gennaio 2021

Nella sintesi proteica il ruolo centrale lo assolvono le molecole del tRNA alle quali si legano gli amminoacidi prima di subire la polimerizzazione a polipetidi. L’ancoraggio tramite i rispettivi gruppi carbossile attiva gli amminoacidi i quali formano spontaneamente i legami peptidici dando luogo ai polipeptidi.

Gli enzimi lisosomiali digeriscono la cancrena per lasciare lo spazio alla nuove Cellule di evolversi

30 gennaio 2021

Dal 31° al 120° giorno

  • 1 stick di Citovigor al mattino a colazione
  • 1 stick di Probiotic P-450 alle ore 11
  • 60 ml di Citozym con 1 stick di Propulzym sciolti in mezzo litro di acqua da bere a sorsi nell’arco della giornata (8-21)

Gli amminoacidi liberi non sono in grado di sommarsi direttamente alla catena di accrescimento dei polipeptidi; a determinare dove aggiungere l’amminoacido nel corso la sintesi della proteina è solamente la molecola del tRNA, non l’amminoacido ad essa legato. Uno speciale insieme di enzimi, detti amminoacil-tRNA-sintesi, provvede ad accoppiare gli amminoacidi con le rispettive molecole di tRNA. Per ogni amminoacido esiste una sintetasi diversi, una lega la glicina al tRNA𝑔𝑙𝑖, un’altra lega l’alanina al tRNA𝑎𝑙𝑎 e così via. La reazione di accoppiamento si verifica in due tempi, risolvendosi nella creazione di una molecola di amminoacil-tRNA, come illustrato nella figura sotto riportata.

In progresso la trasformazione dei tessuti da gangrena verso le nuove cellule

Negli eucarioti, il DNA si complessa all’interno del nucleo in strutture chiamate cromosomi. All’interno dei cromosomi, le proteine della cromatina come gli istoni, le coesine e le condensine, organizzano il DNA e lo avvolgono in strutture ordinate.
Queste strutture guidano l’interazione tra il codice genetico e le proteine responsabili della trascrizione, contribuendo al controllo della trascrizione genica.

17 febbraio 2021

Le coesine e le condensine, organizzano il DNA e lo avvolgono in strutture ordinate. Queste strutture guidano l’interazione tra il codice genetico e le proteine responsabili della trascrizione, contribuendo al controllo della trascrizione genica.
Qui il dito pollice è stato completamente rigenerato, la pianta del piede mostra omogeneità dei tessuti con completa rigenerazione della pelle della pianta del piede

Miglioramento progressivo, le algie sono praticamente scomparse, il dito pollice rigenerato, la pianta del piede mostra omogeneità dei tessuti.

IL VECCHIO LASCIA LO SPAZIO ALLE NUOVE CELLULE
8 aprile 2021
Ricrescita delle unghie

SCOMPARSA DELLE INFEZIONI PUTRIDE DELLA GANGRENA, IL VECCHIO LASCIA LO SPAZIO ALLE NUOVE CELLULE

8 aprile 2021

IL COLORE ROSA INDICE DI GIOVENTU’ E SALUTE DELLA PELLE MOSTRA LA RESTITUTIO IN INTEGRUM DEI TESSUTI

14 giugno 2021

OGNI TECNOLOGIA SUFFICIENTEMENTE AVANZATA E’ INDISTINGUIBILE DALLA MAGIA, PER DIRIGERE LE INFORMAZIONI E IL MUTAMENTO DI PROSPETTIVE DEVE ESSERE INCROLLABILE PER NON SOCCOMBERE ALLA STATICITA’ DEGLI SCETTICI.

CITOZEATEC RINGRAZIA IL DOTT. SAVINO MARROCCOLI CHE SAPIENTEMENTE HA UTILIZZATO I PRODOTTI BIOENZIMATICI

10 luglio 2021

I veri protagonisti sono gli enzimi: tutti attivati dai componenti della Citozeatec

  1. Ossidoriduttasi
  2. Transferasi
  3. Idrolasi
  4. Liasi
  5. Isomerasi
  6. Ligasi (o sintetasi).
10 luglio 2021

La cara nonnina di 104 Anni è passata dallo stato passivo allo stato attivo e tratta i suoi figli come fossero ancora dei bambini tant’è che ha la forza di alzare la voce e sgridare la figlia come un tempo.

27 luglio 2021

Questo tipo di rigenerazione dei tessuti mostra la capacità degli enzimi di rinnovare non solo i tessuti localizzati della cancrena ma migliorare la qualità di vita anche a livello psichico. Tutto ciò porta ad una maggiore sopravvivenza. Gli enzimi quindi sono le prime macchine molecolari che in silenzio sintetizzano tutto ciò che è bene per la cellula.

DALLE CENERI ALLA VITA
16 DICEMBRE 2020
27 LUGLIO 2021

In progresso, il trattamento con i componenti Bioenzimatici;

Citozym, Citovigor, Propulzym, Probiotic – 450

Incidente in moto

23 agosto 2018: incidente stradale in moto.
Gravi lesioni alla schiena, bacino, dolori diffusi e articolari con giramenti di testa.

Trattamento:
Disinfezione della lesione con Citozym puro ed applicazione di bende imbevute con il prodotto
20 ml di Citozym al mattino
1 stick di Probiotic P-450 a colazione
20 ml di Citozym alla sera dopo cena

Condizione iniziale
Dopo 3 giorni di trattamento
Dopo 8 giorni di trattamento
Dopo 10 giorni di trattamento

Incidente in bici

Dr.ssa Mariapia Pandolfo medico chirurgo
Anamnesi di Gabriele Pandolfo
Gabriele: ferite lacero – contuse ed abrasioni
Le foto dell’incidente di mio figlio Gabriele, risoltosi con successo grazie all’intervento con Citozym.

Il 17 luglio 2019, Gabriele, che vive a Rotterdam (Olanda) ormai da tre anni, cade dalla bicicletta lanciata a velocità lungo una rotatoria della città. Sbatte la parte destra della faccia e si abrade spalle, braccia e mani

Riesce a raggiungere un pronto soccorso a poca distanza dove, lo medicano e lo mandano a casa con una
imbracatura da reduce della Grande Guerra.
Arrivato a casa apro con un certo timore la fasciatura e mi rendo conto che hanno lasciato la ferita sporca di terra e sangue , e sopra hanno applicato una terrificante garza medicata di fitostimoline.
Queste garze sono nocive, perché ogni volta che è necessario rimuoverle strappano via i tessuti in via di cicatrizzazione, e il processo di guarigione deve ricominciare da zero, lasciando cicatrici indelebili.

Mi sono affrettata a pulire bene le ferite e ho cominciato subito ad applicare Citozym localmente, coprendo con garze sterili non fissate, oltre a somministrarlo per bocca.

E’ lo straordinario risultato della terapia, dopo appena due giorni dall’incidente.

Le invio la foto di come è oggi il volto di mio figlio, insieme alle benedizioni che mi viene spontaneo inviarle ogni volta che La penso.

Dichiarazione della Citozeatec:
La Dott. Mariapia Pandolfo da oltre 10 anni utilizza con successo la terapia complementare enzimatica (TCE). 

Dott.ssa Pandolfo Maria Pia Medico-chirurgo
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia Esperta in Nascita naturale, a domicilio, in acqua e VBAC Omeopata, esperta in Medicina Integrata e Bioenergetica Riceve a Palermo , Via Quintino Sella 62- A Faenza, c/o Biostudio Jonas, via Cittadini 15 / 1 A Basilicagoiano (PR), c/o Studio Filo, via Parma 70/ter A
Riccione c/o Biostudio, via Reno 12 A Milano , c/o Spazio Altea , via Piacenza 22 A Roma , c/o Naturaliter, via Lucio Sestio 16/b

Traumi: Cicatrizzazione sutura con Citozym

Giuseppe (Pinuccio) Ravasio, Anni 68.
Sutura estensore tra falange e falangina del secondo dito mano destra al 6.09.2020.

Accedeva al Pronto Soccorso (PS) con mezzi propri per incidente domestico. Si sutura direttamente in PS e poi viene rinviato al medico curante. 2 punti filo 3 ed esterno filo 4 per lesione estensore dito. Nel caso di qualche complicazione doveva ripresentarsi in PS il giorno dopo.

E’ stato consigliato di levare i punti dopo 7 giorni e vengono tolti il giorno 14 settembre.

Il dito doveva rimanere fasciato per altri 2/3 giorni.

Dopo altri 4 giorni, il 22.09, viene in ambulatorio perché la ferita si è riaperta e non è stato consigliata attenzione al movimento di flessione del dito. La pelle sembrava ormai secca.

Abbiamo consigliato un impacco continuativo con Citozym, tutti i giorni per una settimana, insieme ad un uso orale di:

  • 20 ml di Citozym al mattino
  • 20 ml di Citozym alla sera prima di coricarsi
  • 1 stick di Ergozym Plus a colazione
Foto del 23/09/2020

Il prodotto è stato messo direttamente sulla pelle e sulla ferita allo scopo:

  1. di ammorbidire la parte che sembrava secca e in procinto di staccarsi:
  2. di cicatrizzare la ferita che si presentava aperta.

È stato consigliato di tenere l’impacco tutto il giorno, la zona era protetta con garze anch’esse imbevute di Citozym.

Foto del 25/09/2020

Dopo altri DUE GIORNI:

Abbiamo consigliato al paziente di tenere IMMOBILE il dito. Nonostante il nostro lavoro preveda la precoce mobilizzazione delle strutture, qui avevamo bisogno di immobilità per permettere alla pelle di ricucirsi a dovere,
avremmo poi in seguito recuperato la completa flessione del dito.

Foto del 27/09/2020
Foto del 29/09/20 Post Dopo appena DUE giorni
Foto del 10/10/2020
Foto del 10/10/2020

Dopo questa settimana abbiamo continuato ad applicare il prodotto sulla pelle ricucita.

Sopra al Citozym abbiamo confezionato un bendaggio con il Taping Neuromuscolare al fine di agevolare la flessione senza forzare troppo sulla
pelle.

L’applicazione del tape sopra al Citozym si presta molto molto bene (il Citozym funge quasi da “collante”).

Il risultato dopo una settimana.

La pelle era completamente ricucita e si poteva fare riabilitazione.

Riabilitazione che ha previsto solo 2 intense sedute e insegnamento di piccole attenzioni e movimenti casalinghi.

Obiettivi ridurre l’aderenza della cicatrice: elasticizzare il tessuto senza trazionarlo in zona di sutura in movimento; recuperare la flessione del dito.

Foto del 30/10/2020
Ecco il dito messo a Nuovo

Continuando sempre col trattamento per via topico con Citozym applicato direttamente sulla zona interessata, insieme ad un bendaggio con il Taping.

Insieme ad un uso orale con:

  • 20 ml di Citozym al mattino
  • 20 ml di Citozym alla sera prima di coricarsi
  • 1 stick di Ergozym Plus a colazione

Noi quasi senza nessun dubbio abbiamo proposto Citozym.
Con estremo piacere abbiamo constatato l’assoluta efficacia, con entusiasmo da parte del paziente e dei medici che collaborano con Noi in Ambulatorio.

Tutto ciò a Testimonianza della potenza di rigenerazione cellulare coadiuvata dall’attività di Citozym.
Mangili Annamaria e Ferri Pietro
Per InCorpoMente® Ambulatorio di Fisioterapia in
Bonate Sotto -BG-

Il dito e completamente quarito senza nessun segno evidente e cicatrice della sutura.

Melanoma

CITOZEATEC IL SEGRETO NEI COMPONENTI BIOENZIMATICI
Melanoma cupoliforme recidivante tibiale
Coinvolgimento di ossa – fegato – reni – muscolo e tibiale anteriore
Inizio trattamento con Citozym

Foto N° 1 del 31-10-2019

CITOZEATEC
I Prosegue trattamento con CitozymErgozymProbiotic P-450 – benda imbevuta di Citozym ricoperta da bioplastica

Foto N° 2 del 31-10-2019

CITOZEATEC
Si rilevano notevoli miglioramenti cutanei:

Prosegue trattamento con CitozymErgozymProbiotic P-450 – benda imbevuta di Citozym ricoperta da bioplastica

Foto N° 3 del 02-11-2019

CITOZEATEC
Notevole riduzione delle algie con miglioramento cutaneo:

Prosegue trattamento con CitozymErgozymProbiotic P-450 – benda imbevuta di Citozym ricoperta da bioplastica

Eliminazione della crosta con riepitelizzazione

Foto N° 4 del 06-11-2019

CITOZEATEC
Prosegue trattamento con CitozymErgozymProbiotic P-450 – benda imbevuta di Citozym ricoperta da bioplastica

Nel gioco del golf la sig.ra è riuscita a completare 9 buche senza alcun problema il medico curante è il Dott. Manfred Doepp.

Foto N° 5 del 18-11-2019

CITOZEATEC
Prosegue trattamento con CitozymErgozymProbiotic P-450 – benda imbevuta di Citozym ricoperta da bioplastica

scomparsa delle algie e bruciore ai piedi

Foto N°6 del 18 -12 - 2019

A seguito dei fallimenti chirurgici e farmacologici convenzionali, trattati in precedenza.
Oggi 18 -12 – 2019 dal primo trattamento del 31-10-2019 con prodotti bioenzimatici
Citozeatec il Melanoma risulta completamente sconfitto ed i tessuti risultano “restitutio ad integrum”

Foto del 31-10-2019
Foto del 18 -12 - 2019

Psoriasi

Caso clinico #1: Donna rumena (caso trattato in Romania) con grave psoriasi, dolore e prurito esacerbati.
PRIMA
DOPO
PRIMA
DOPO
Caso clinico #2: Uomo italiano (Sicilia) con grave psoriasi e cutedesquamata.
PRIMA
Foto del 18 -12 - 2019
PRIMA
DOPO
PRIMA
DOPO

Protocollo relativo ai casi di psoriasi

PRIMI 4 GIORNI
10 ml di Citozym al mattino prima di colazione
10 ml di Ergozym con 2 ml di Dulcozym al mattino a colazione
1 stick di Probiotic P-450 alle ore 11
20 ml di Citozym sciolti in un bicchiere di acqua alla sera prima di coricarsi

DAL 5° AL 90° GIORNO
10 ml di Citozym al mattino prima di colazione
10 ml di Ergozym con 2 ml di Dulcozym al mattino a colazione
1 stick di Probiotic P-450 alle ore 11
25 ml di Citozym con 1 stick di Propulzym sciolti in un bicchiere di acqua dopo cena

TUTTI I GIORNI
Spalmare alcune gocce di Citozym sulla zona interessata della pelle, dopo 10 minuti lavare con una soluzione preparata sciogliendo 2 stick di Propulzym in mezzo litro di acqua; lavarsi con poca acqua e asciugare tamponando
Applicare la crema Dermozym
Applicare la crema Citovis su viso e collo

Trauma al gluteo con osteite e formazione di piaga

Caso seguito dal Dr. Carlo Alberto Zaccagna (Ambulatorio Moncalieri, TO).

Uomo (52 anni), portatore di handicap motorio agli arti inferiori a seguito di incidente.

16 agosto 2012: rimane vittima di trauma da caduta con forte contusione in regione ischiatica destra e successiva comparsa di ematoma di medio grado, pur senza apparente lesione cutanea.

23 agosto: iniziano a manifestarsi 2 piaghe nel punto dell’ematoma e dove preesisteva un’escoriazione da sfregamento, di forma tondeggiante e tumefatta, di colore grigio-nero, evidente soprattutto sui lati.

25 agosto: si verifica un peggioramento di entrambe le piaghe.

27 agosto: la situazione è peggiorata con fuoriuscita di materiale verdastro e maleodorante.

28 agosto: le piaghe sono confluite in un'unica lesione.

La visita vulnologica suggerisce una profonda toilette chirurgica della lesione, essendo valido il sospetto di una osteomielite in regione ischiatica destra.

Dopo 2 settimane, il paziente ha preferito soprassedere all’intervento e automedicarsi a domicilio con applicazioni quotidiane di Citozym puro (direttamente dentro la lesione) e con assunzione orale di Citozym e Propulzym (70 ml + 10 ml).

Settembre: la ferita si sta lentamente superficializzando.
Ottobre: la ferita si è superficializzata con valida produzione di tessuto di granulazione.

Le medicazioni sono proseguite con tale metodo fino a tutto il mese di agosto 2013.
Dato il forte restringimento della ferita e la sua quasi totale superficializzazione, dal mese di settembre, le medicazioni sono state ridotte; le medicazioni con Citozym in loco sono invece proseguite.

Inizio ottobre 2013: la ferita è prossima alla guarigione.

22 ottobre 2013: la ferita può considerarsi completamente guarita.

” Determinante è stato il ruolo del Citozym, Propulzym e Dermozym della Citozeatec “
Dott. Carlo Alberto Zaccagna

 

Protocollo relativo al caso di piaga
TRATTAMENTO LOCALE:
Applicare Citozym puro sulla ferita e ricoprire con una garza (meglio se grassa, per evitare che si secchi e si attacchi al tessuto), almeno 2-3 volte alla settimana.

TRATTAMENTO ORALE:
70 ml/die di Citozym sciolti in 1 litro di acqua con l’aggiunta di 1 stick di Propulzym; tale quantità deve essere assunta durante la giornata dalle 9.00 alle 18.00.
Quando la cute ritorna integra, è utile continuare per un breve periodo con la crema Dermozym.

 

Ustione in raffineria

15 luglio 2011: uomo (45 anni) veniva investito in raffineria da olio idraulico ad alta temperatura.
L’area cutanea colpita era interessata da fenomeni di carbonizzazione e distruzione dei recettori nervosi (ustione di IlI grado).
Danneggiamento dell’epidermide, del derma e del sottocute.

Il paziente, che rifiutava il trattamento antibiotico a causa di allergie e intolleranze ai farmaci, ha scelto il trattamento Citozeatec:
– 60 ml di Citozym al giorno
– 1 stick di Ergozym Plus al mattino
– 1 stick di Probiotic P-450
– Applicazione di Citozym sulla lesione e copertura con garza imbevuta del prodotto

30 agosto 2011: il paziente ha risposto perfettamente al protocollo;
l'area colpita mostra evidente riepitelizzazione.
20 settembre 2011: le profonde lesioni sono praticamente risolte con il solo trattamento Citozeatec.
20 settembre 2011: le profonde lesioni sono praticamente risolte con il solo trattamento Citozeatec.

Ustione in moto

Caso seguito dalla Dr.ssa Lorenzina Bullitta (Immunoematologa, Ospedale di Ozieri, SS).

La paziente (14 anni) presentava una ustione profonda al polpaccio destro, con dolore e prurito, procurata dal contatto con il tubo di scappamento della moto.

Fase iniziale
7° giorno
10° giorno
15° giorno

La paziente non ha utilizzato altri prodotti.
La durata del trattamento è stata di 15 giorni.
La Dr.ssa Bullitta riferisce di essere molto stupita dal grado di ossigenazione tissutale e dal fatto che, in origine, la ferita era infetta con presenza di escare.

 

 

Protocollo relativo al caso di ustione
USO TOPICO:
Applicare alcune gocce di Citozym puro sulla ustione 2 volte al giorno
Prima di ogni medicazione ripulire con una soluzione composta da 1 litro di acqua bollita e raffreddata e 1 stick di Propulzym

USO ORALE:
10 ml di Citozym a colazione
20 ml di Citozym + ½ stick di Propulzym alla sera prima di cena

Necrosi da malattia autoimmune

Uomo (40 anni) soffriva da tempo di ipotermia alle mani nella stagione invernale.

Da 6 mesi presentava parestesie importanti.

Da 3 mesi necrosi alle dita della mano destra.

Il paziente inizia immediatamente terapia con applicazione locale di Citozym.

In seguito, all’applicazione locale, si associa terapia orale con Citozym ed Ergozym.

Si prosegue con la terapia orale mentre il Citozym locale è sostituito con crema Dermozym.
Si assiste a un netto miglioramento delle condizioni.

Piede diabetico

Caso seguito dal Dr. Paolo Rossaro (Polverara, PD).

Donna diabetica, nessun’altra patologia segnalata.
Inizio con trauma calcaneare a seguito di calzature non conforme.

Presenta inizialmente una bolla, la quale, trattata con metodi tradizionali, degenera in ulcera e, poi, in “piede diabetico”.

Arriva all’osservazione già con grave necrosi

6 giugno 2010

Detersione delle ferite con Citozym per tutto il tempo nel quale la ferita è stata aperta.

Assunzione di Citozym in quantità variabile, partendo da 3 cucchiai fino a 70 ml sciolti in mezzo litro di acqua con 1 stick di Propulzym, da bere a sorsi durante la giornata.

2 luglio 2010

La paziente mostra una rapida ripresa nei primi 3 mesi arrivando ad una “restitutio ad integrum” della zona coinvolta.

* Si noti la ricostruzione di tessuto muscolare pari e/o superiore ai 3 cm di spessore.

9 luglio 2012
2 settembre 2013
18 novembre 2013
18 febbraio 2014

Linfedema

Donna anziana con linfedema pregresso, non curato da anni.

Il paziente decide si seguire il protocollo Citozeatec.

Situazione iniziale
Dopo 15 giorni di trattamento
Dopo 1 mese di trattamento

Protocollo relativo al caso di linfedema

PRIMI 5 GIORNI
10 ml di Citozym al mattino prima di colazione
10 ml di Citozym alla sera dopo cena

DAL 6° AL 15° GIORNO
10 ml di Citozym al mattino prima di colazione
20 ml di Citozym con 1 stick di Propulzym sciolti in un bicchiere di acqua alla sera

DAL 16° AL 120° GIORNO
10 ml di Citozym al mattino a colazione
1 stick di Probiotic P-450 alle ore 11
15 ml di Citozym con 1/2 stick di Propulzym sciolti in un bicchiere di acqua prima di pranzo
25 ml di Citozym con 1 stick di Propulzym sciolti in un bicchiere di acqua prima di cena

IN FASE ACUTA, TUTTI I GIORNI
Spalmare alcune gocce di Citozym sulla zona interessata della pelle, avvolgere con benda imbevuta del prodotto

TUTTI I GIORNI, MATTINO E SERA
Applicare la crema Athletic Fresh sulle parti interessate

Torna su